LA NOTA DEL PRESIDENTE NAZIONALE AL COLLEGA DI GENOVA